Deserti e laghi tra Cile e Bolivia

Paesaggio cileno

Paesaggio cileno

12 giorni 11 notti

Cile

Cile

12 giorni 11 notti

 

Deserti e laghi tra Cile e Bolivia - CODICE ITINERARIO: PT3BOS709

12 giorni 11 notti

1° GIORNO - SANTIAGO

Arrivo all’aeroporto internazionale di Santiago, trasferimento in albergo (early check-in soggetto a disponibilità). Nel pomeriggio, visita della città di Santiago. Il tour inizia con una camminata per le vie della città tra la Cattedrale, il Palazzo del Governo, la Moneda (da fouri) e la zona pedonale di paseo Ahumada. Si prosegue per le vie del centro storico, per il quartiere boheme di Bellavista, e quello residenziale con eleganti palazzi, cuore commerciale e finanziario di Santiago, si raggiungerà infine la collina di Santa Lucia da dove si potrà godere di una meravigliosa vista di Santiago.

 

2° GIORNO – ARICA - PUTRE

Colazione in hotel e trasferimento all’aeroporto di Santiago per prendere il volo per Arica. All’arrivo incontro con la guida partenza immediata alla volta di Putre, visitando lungo il percorso il museo archeologico di San Miquel de Azapa, dove sono esposte le mummie più antiche del mondo che si rifanno alla cultura Chinchorro. Proseguimento per ammirare i geoglifi della Valle de Lluta e la Pukar de Copaquilla, in un paesaggio ricco di cactus. Sosta per il pranzo per strada e arrivo a Putre nel pomeriggio.

 

3° GIORNO – PARCO NAZIONALE LAUCA

Prima colazione. Partenza alla volta di Parinacota e per il Parco Nazionale Lauca, dichiarato dall’Unesco Riserva Mondiale della Biosfera. Quest’aerea è ricca di una spettacolare fauna e flora tipica dell’altipiano andino. Si potranno ammirare vicuñas, llamas e alpaca, piccole lagune piene di fenicotteri e numerose specie di uccelli andini e con un po’ di fortuna si potranno vedere nandu e condor. Si prosegue per il Lago Chungara, situato a 4.500 metri d’altezza, circondato dai vulcani gemelli Parinacota (6.330) e Pomaire (6.240). Pranzo pic-nic sulla sponda del lago. Proseguimento del viaggio attraversando la Riserva Nazionale Las Vicunas, dove si potranno vedere alcuni tipici villaggi andini. Rientro a Putre per la cena e il pernottamento in albergo.

 

4° GIORNO – SURIRE - COLCHANE

Dopo la colazione proseguimento verso il Salar de Surire, dove si potranno osservare diversi tipi di fenicotteri ed altre specie di uccelli andini. Possibilità di fare il bagno nelle Terme di Polloquere, in uno scenario che lascia senza fiato. Proseguimento attraverso il Parco Nazionale Volcan Isluga, che comprende un vulcano attivo. Proseguimento per Colchane, dove alloggeremo in un semplice rifugio (3.800 metri di altezza).

 

5° GIORNO – SALAR COIPASA – SALAR UYUNI

Prima colazione. Attraversiamo la frontiera boliviana alla volta del Salar de Coipasa, che spicca per la sua enorme isola centrale. Sosta alla chiesa di Punta Atenas, caratterizzata dall’architettura semplice e affascinante, che la rende una delle più belle dell’altopiano. Sosta per pranzo al sacco. Proseguimento attraverso le terre dell’altopiano, dove si potranno incontrare numerosi greggi di lama e pecore. Infine si arriverà al meraviglioso Salar de Uyuni, presso il villaggio di Llica, luogo dove ci soffermeremo sulla piazza ammirare la sua chiesa e i suoi vicoletti. Proseguimento per Tahua, dove pernotteremo nel suggestivo hotel Tayka de Sal (o similare), che ha bagno privato, acqua calda e riscaldamento. Pur essendo una struttura non lussuosa, offre un ottimo standard ed è ricco di fascino. Cena intorno al grande camino del ristorante dell’hotel e pernottamento.

 

6° GIORNO - ISOLA INCAHUASI – SAN PEDRO DE QUEMEZ

Prima colazione. Continueremo la nostra spedizione in 4x4 verso la zona abitata dalla popolazione di Chillquilla. Breve camminata fino alla Pucara de Chillima, un angolo del Salar di incomparabile bellezza paesaggistica e poco toccato dal turismo. Si suggerisce, a chi ama camminare, di fare il ritorno dalla Pucara all’hotel seguendo un antico sentiero. Pranzo nell’hotel di sale.

Nel pomeriggio il nostro viaggio proseguirà verso un’altra isola del centro del Gran Salar, isola Incahuasi, di roccia vulcanica e cactus giganti e dalla cui cima si gode di una straordinaria veduta della bianca distesa di sale a perdita d’occhio. Continueremo verso la sponda sud del salar, attraverso la baia del Mala Mala, verso la Cueva Galaxia, una grotta che presenta una strana conformazione geologica subacquea. Termineremo la giornata dirigendoci a San Pedro de Quemes, paese dove passeremo la notte nell’hotel Tayka de Piedra (o similare) con bagno privato, acqua calda e riscaldamento, sistemazione non meno piacevole della precedente. Cena e pernottamento.

 

7° GIORNO – OJOS DE PERDIZ

Dopo la colazione passeggiata nei dintorni dell’hotel per visitare il villaggio di San Pedro de Quemes, le cui costruzioni bruciate durante la guerra con il Cile del 1879, hanno ispirato la costruzione dell’hotel.

Proseguendo verso sud ci si ritrova nel vero cuore dell’altopiano andino, attraversando paesaggi che tolgono il fiato. Si viaggia a ridosso della frontiera cilena, sempre sul filo dei 4.000 metri, toccando numerose lagune di altura, come la Laguna Cañapa, spesso popolata da fenicotteri, la Laguna Hedionda dai colori irreali dovuti ai minerali disciolti nelle sue acque, proseguendo con la Laguna Honda, Ramaditas, ecc., ognuna diversa e incantevole nella luce chiara e abbagliante dell’altopiano andino. Pranzo box-lunch lungo il percorso.

 

8° GIORNO – RISERVA EDUARDO AVAROA – SAN PEDRO DE ATACAMA

Prima colazione. Partenza presto per visitare l’Arbol de Piedra, una formazione rocciosa che sembra un albero in mezzo al deserto, per raggiungere poco dopo la Laguna Colorada, la più famosa di tutte, dal colore rosso intenso e popolata da grandissime colonie di fenicotteri. In questa giornata ricca di emozioni visiteremo poi i geyser di Sol de Mañana, dove la terra ribolle nelle grandi pozze di fango di diverse colorazioni. Il freddo qui è pungente. Questo sarà il punto più elevato del tragitto, vicino a 5.000 metri sul livello del mare. Il deserto di Chalviri è un altro scenario dal grande valore paesaggistico, che unisce l’ocra del deserto ed il bianco del borace. In uno dei suoi angoli i più arditi potranno fare il bagno nelle Terme di Polques. Entreremo poi nella Valle de las Damas del Desierto, meraviglioso risultato dell’erosione di acqua e vento nei millenni. E prima di entrare in Cile ecco l’ultima laguna, la Laguna verde, ai piedi del vulcano Licancabur dalla perfetta forma conica. Raggiungeremo la laguna all’ora di pranzo, giusto in tempo per vedere, se le condizioni atmosferiche saranno favorevoli, come le sue acque passano dal colore smeraldo ad un verde più opaco. Passando la frontiera a Hito Cajon si raggiunge in fretta San Pedro de Atacama.

 

9° GIORNO – VALLE DELLA LUNA – SAN PEDRO DE ATACAMA

Colazione a buffet in hotel. Visita al museo di Padre Gustavo La Paige, che ospita un’importante collezione antropologica della cultura Atacameña. Successivamente visita alla fortezza indigena di Quitor, luogo dove vissero i primi pastori di questa civiltà. Nel pomeriggio visita della Valle della Luna, dove si potrà godere di uno spettacolare tramonto su grandi dune di sabbia color ocra. Ritorno a San Pedro de Atacama. Pernottamento e prima colazione in albergo.

 

 

10° GIORNO – GEYSER TATIO – PURITAMA – SAN PEDRO DE ATACAMA

Partenza molto presto dall'hotel (verso le 5) per raggiungere i Geysers del Tatio. Colazione sul posto con successiva passeggiata guidata verso il campo geotermale per osservare le imponenti fumarole nel pieno della loro attività all’alba. Rientro a San Pedro de Atacama con una sosta alle Terme di Puritama, per un bagno ristoratore con sullo sfondo un paesaggio di imponenti vulcani. Rientro in hotel e resto della giornata libero per visitare il paese e il mercato artigianale. Pernottamento e prima colazione in albergo.

 

11° GIORNO – SANTIAGO

Prima colazione. All’ora prestabilita trasferimento all’aeroporto di Calama per prendere il volo che porta a Santiago.

 

12° GIORNO - PARTENZA

Prima colazione in Hotel. Trasferimento in tempo utile in aeroporto.

 

La quota comprende: 

• Sistemazione nelle strutture indicate o similari
• Trattamento di pernottamento e prima colazione, 7 pranzi e 7 cene
• Guida locale privata parlante italiano
• Ingressi ai musei e parchi nazionali indicati nel programma
• Visite ed escursioni indicate nell'itinerario
• Assicurazione annullamento, medica e bagaglio

La quota non comprende:

• Facchinaggio
• Voli 
• Pasti non compresi, bevande, mance ed extra in genere
• Supplementi, visite ed escursioni facoltative

 

N.B. : Date le elevate altitudini a cui si arriva durante il tour (5.000 m), consigliamo questo viaggio solo a persone in buone condizioni fisiche. Prima della partenza consigliamo di consultare il proprio medico per essere sicuri di non avere controindicazioni ai viaggi ad altitudini elevate. Questo programma è consigliabile per i clienti che praticano turismo speciale, con anima di avventurieri, e che cercano il contatto con la natura. Sull'altipiano la sistemazione è prevista in hotel molto semplici, in quanto non esistono strutture di livello superiore. Il programma può subire variazioni a seconda delle condizioni climatiche in Bolivia.

 

 

 

N.B.  Il viaggio suddetto è a titolo di puro esempio. Dà un’idea di località, attrazioni ed esperienze tipici della destinazione, che possono essere inclusi in tutto o in parte nella programmazione dei vari Tour Operator.Potrebbe essere effettuato solo in alcuni periodi dell’anno, in funzione di stagionalità climatiche e situazione socio-politica della destinazione

 

 

 


Prezzo indicativo a partire da 4.395 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK